Interessante articolo a firma di Alberto Facchinetti, pubblicato oggi 8 settembre sul giornale “Il Fatto Quotidiano” con il titolo “Andrea Caverzan: dalla Juventus alla lezione di Glerean, la vera storia de “L’uomo in più”, che intervista il nostro responsabile del Settore Giovanile Andrea Caverzan.

L’articolo trova spunto dal film del 2001 “L’uomo in più”, scritto e diretto da Paolo Sorrentino, dove il titolo della pellicola trova ispirazione dallo schema a quattro punte chiamato “l’uomo in più”, utilizzato dall’allora allenatore prima del San Donà (stag. 1993-1996) e poi del Cittadella (stag. 1996-2002) Ezio Glerean, squadre nelle quali mister Caverzan ha militato.

Ed era proprio mister Caverzan “l’uomo in più” tra il centrocampo e l’attacco, e nell’intervista racconta come quel ruolo sia nato, quando l’allenatore “…. mi faceva guardare per ore i video dell’Ajax, consigliandomi di studiare Litmanen, il loro dieci“, come da lui stesso raccontato.

Del film di Paolo Sorrentino ha detto “inizialmente non ne sapevo nulla. Me lo ha segnalato il mister qualche anno dopo e così l’ho recuperato. Anche se non racconta la mia storia, mi piace pensare di avere ispirato il titolo di un regista come Sorrentino. Non parlo molto di questa cosa, né con i miei giocatori né in famiglia. Sono un tipo schivo. Certo, è una cosa che mi emoziona.

Potete leggere l’interessante intervista direttamente sul sito del “Il Fatto Quotidiano” QUI